Il processo crystal pure

Un processo unico per un ingrediente bio-attivo

Subito dopo la Seconda guerra mondiale, DRT ha ideato un metodo per estrarre il Beta-Sitosterolo dal pino marittimo. Sulla base di questa esperienza, l’azienda ha sviluppato un processo innovativo che le permette di estrarre gli OPC dai semi di uva: la tecnologia CRYSTAL pure.

È suddivisa in quattro passaggi, assolutamente rispettosi dell’ambiente, dal momento che vengono utilizzati solamente dell’acqua calda ed un solvente alimentare. Ad ogni passaggio, gli OPC ad alto peso molecolare (i tannini) vengono progressivamente eliminati, mentre vengono concentrati gli OPC a basso peso molecolare e biodisponibili/bioattivi (dimeri, trimeri, tetrameri e pentameri).

QUALITÀ

Una tradizione: l’esigenza

UNA PRODUZIONE LOCALE E TRACCIABILE

La materia prima dalla quale DRT estrae i suoi OPC è un sotto-prodotto della filiera dei produttori di vino che hanno una tradizione di lunga data. I proprietari, spesso raggruppati in cooperative, garantiscono una regolarità di rinnovamento in modo da evitare l’impoverimento delle risorse.

I semi di uva che DRT tratta provengono tutti da vigneti della regione della Champagne e di Bordeaux. Del resto è proprio alle porte di quest’ultima regione, a Vielle-Saint-Girons, che DRT ha la sua unità di fabbricazione.

IL « MADE IN FRANCE »

Salute, eleganza, gastronomia, cura del corpo, la qualità della vita «alla francese» è popolare in tutto il mondo. Essa rappresenta un vero e proprio «marchio» che si basa su una reale tradizione di epicureismo e rigore.

L’unità di produzione OPC di DRT soddisfa i livelli di qualità richiesti dalle certificazioni ISO 22000, ISO 9001, HACCP e cGMP. Il Vitaflavan® è conforme alla Farmacopea statunitense.